Boom di passeggeri nel 2017 all’aeroporto di Palermo, incremento del 9,4%

Impennata di passeggeri durante le feste natalizie all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. Chiusura d’anno con i botti: cinque milioni e 800mila passeggeri (+9,4%), circa mezzo milione in più del 2016.

Dai dati elaborati dall’ufficio statistiche della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, nel periodo compreso tra il 21 dicembre 2017 e l’8 gennaio 2018 transiteranno dallo scalo palermitano, tra arrivi e partenze, circa 290mila passeggeri, 53mila in più (+22,94%) rispetto allo stesso periodo a cavallo tra il 2016 e il 2017.

Si stima che il traffico nazionale sarà intorno ai 240mila passeggeri (+19,90%), mentre il traffico internazionale, grazie alle rotte che operano per l’intero anno (Norimberga, Madrid, Francoforte, Monaco e Londra Heathrow, oltre alle nuove Budapest e Wroclaw), è in aumento del 43,29%, con circa 50mila passeggeri in più.

I paesi dove si registra un maggiore traffico incoming ed outgoing sono:

la Germania (Monaco, Francoforte, Memmingen, Norimberga, Berlino Schoenefeld, Dusseldorf  Weeze) con il 65,38% in più rispetto allo scorso anno; il Regno unito, (Londra Gatwick e Londra Stansted e la conferma della rotta annuale per Londra Heathrow), +24%; la Spagna (Barcellona e la conferma annuale per Madrid) segna un incremento del 66,67%; la Francia, con la conferma della programmazione delle rotte del 2016 per Marsiglia e Parigi Beauvais, segna un incremento del 15,38%.

Apre bene il 2018: nel periodo tra l’1 e l’8 gennaio si prevede un aumento del 27,5% del volume di traffico in entrata e in uscita, cioè circa 27mila passeggeri in più rispetto lo stesso periodo del 2017.

La maggiore affluenza si avrà nella settimana che va dal 30 dicembre al 7 gennaio: mille voli e quasi 134mila passeggeri. I picchi di traffico saranno raggiunti il 2 e il 7 gennaio 2018, con oltre 17mila viaggiatori in transito in ciascuna delle due date.

«Durante tutto l’anno, l’aeroporto di Palermo ha registrato una crescita costante – dicono Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, presidente e amministratore delegato della Gesap –  Nei mesi estivi sono state toccate punte di oltre seicentomila passeggeri. Nei mesi invernali, la crescita del traffico passeggeri ha viaggiato sopra il 25%, con una media di 3mila viaggiatori in più al giorno. Il 2017 si chiude con un risultato di crescita importante, che continuerà anche nel nuovo anno, con l’arrivo di altri nuovi collegamenti».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.