Marsala, tre milioni per la riqualificazione del quartiere Amabilina

158

Ammesso a finanziamento – 2 milioni e 800 mila euro – il progetto di riqualificazione immobiliare e recupero sociale nel quartiere di Amabilina, a Marsala. L’intervento è frutto di un precedente Protocollo d’Intesa tra l’Amministrazione Di Girolamo e l’Istituto Autonomo Case popolari di Trapani, per le cui finalità il Comune ha messo a disposizione dell’Istituto autonomo case popolari l’ex scuola “Mario Nuccio”. Un’iniziativa progettuale innovativa che, afferma il sindaco Alberto Di Girolamo, “nel recuperare l’immobile, vuole offrire un ulteriore supporto alle categorie socialmente fragili grazie ad interventi infrastrutturali utili a ridare decoro alle aree periferiche”. Così come era stato illustrato a Palazzo Municipale dallo stesso direttore dello Iacp Pietro Savona il progetto – che sarà realizzato con fondi PO FESR 2014/20 – intende incrementare alcuni servizi abitativi per persone e famiglie in difficoltà. In particolare, gli interventi assolveranno ad una funzione di salvaguardia della coesione sociale, dotando Amabilina di infermiere di quartiere, biblioteca, cucina sociale, campetti sportivi e auditorium. Esigenze, queste, che erano già emerse in sede di incontro con Associazioni e soggetti istituzionali, ora chiamati a dare il proprio contributo di idee nella realizzazione dell’intervento progettuale ammesso a finanziamento regionale.