Ucraino rompe finestrino auto e ruba borsa, arrestato dai carabinieri

81

Nel primo pomeriggio di ieri i militari della Stazione Carabinieri di Castellammare del Golfo, intorno alle ore 15, due carabinieri, nei pressi di via Segesta, hanno notato Melia Mikola,  soggetto molto noto alle forze dell’ordine del luogo per essere gravato da numerosissimi precedenti di polizia, nonostante la giovane età, e già sottoposto alla sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno. lo hanno seguito e dopo poco, hanno visto il giovane rumeno, infrangere, il vetro di un’auto parcheggiata con una pietra con l’intenzione di rubare una borsa posata sul sedile. L’ucraino è riuscito a prendere la bora e a scappare e i carabinieri lo hanno inseguito e raggiunto. Melia è stato arrestato con le accuse di furto aggravato e violazione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza.

Melia Mykola, ucraino di origine ma alcamese di adozione, classe 1996, dopo le formalità di rito, è stato dunque tradotto nelle camere di sicurezza della caserma di Alcamo ove ha trascorso la notte. La mattina seguente di mercoledì 20 è stato processato per rito direttissimo presso il G.I.P. del Tribunale di Trapani che, dopo aver convalidato l’arresto, lo ha condannato alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nelle ore serali e notturne e l’obbligo di presentazione alla Stazione di Castellammare del Golfo una volta al giorno tutti i giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.