Michele D’Errico, maratoneta marsalese stravince a Bologna nella First marathon

92

Non è da tutti correre due maratone nell’arco di appena 24 ore. Ed entrambe con ottimi riscontri cronometrici. Ma per l’ultra-maratoneta Michele D’Errico nulla appare impossibile. E il portacolori della Polisportiva Marsala Doc ne ha dato ampia dimostrazione anche a Calderara di Reno, nell’hinterland di Bologna, dove il 31 dicembre ha partecipato alla Maratona di San Silvestro, piazzandosi al primo posto nella categoria SM60 (38° assoluto su 223 concorrenti) con l’ottimo tempo di 3 ore, 19 minuti e 56 secondi, mentre l’indomani, sempre nello stesso centro bolognese, ha corso, con immutata grinta, la First Marathon 2018. E in questa seconda competizione ha fatto fermare il cronometro sul 3:25:31. Se si considera, quindi, la fatica ancora sulle gambe del giorno prima, e il freddo rigido che ha caratterizzato entrambe le competizioni, anche questo secondo tempo ha dell’eccezionale. Queste prestazioni arrivano, inoltre, a poche settimane di distanza dalle
maratone di Pisa (anche qui, ancora una volta, primo nella SM60 con 3:17:47) e di Reggio Emilia (3 ore e 19 minuti). Una continuità di rendimento ad alto livello che è frutto di costanti e duri allenamenti, effettuati anche quando le condizioni metereologiche indurrebbero a non uscire di casa, e che nel caso specifico pongono l’interrogativo di quelli che potevano essere i risultati (sicuramente di alto spessore) se D’Errico avesse praticato l’atletica leggera negli anni giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.