Mazara, depuratore comunale: aggiudicazione provvisoria degli impianti

151

 

La Centrale Unica di Committenza di Castelvetrano ha provveduto ad aggiudicare, in via provvisoria, il ‘Servizio biennale per la gestione dei Depuratori Comunali di C.da Bocca Arena e C.da Cartubuleo-Mazara2, nonché degli impianti di sollevamento acque fognarie dei lungomari G. Hopps e San Vito’ a Mazara del Vallo.

La Commissione di gara, dopo ulteriori accertamenti, ha provveduto ad assegnare il servizio, in via provvisoria, all’ATI: SO.T.ECO. S.p.a. capogruppo – SMT Group Srl mandante che ha ottenuto un punteggio complessivo di 95,41 punti, risultando la più vantaggiosa per l’Ente sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista economico. La gara è stata espletata con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, tenendo conto del rapporto qualità/prezzo e pertanto sia del ribasso d’asta con l’assegnazione di un massimo di 20 punti, che del progetto tecnico con l’assegnazione di un massimo di 80 punti.

Il valore complessivo del contratto, Iva esclusa, ammonta a 500 mila euro, di cui:  490.200 euro per importo a base d’asta soggetto a ribasso ed euro 9.800 per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso. Il contratto avrà una durata di 24 mesi.

Funzionano perfettamente intanto le vasche a fanghi attivi realizzate in base al progetto redatto dal Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Palermo che hanno consentito di ridurre drasticamente gli odori nauseabondi che fuoriuscivano dall’impianto di C.da Bocca Arena. A breve inoltre, sarà pubblicato il bando per la realizzazione delle coperture delle vasche che elimineranno del tutto la fuoriuscita di cattivi odori.