Palermo, bambina di 18 mesi ingerisce hashish: ricoverata in rianimazione al Di Cristina

272

Una bambina di 18 mesi è stata ricoverata dopo aver ingerito dell’hashish in maniera fortuita. L’evento è accaduto a casa, la bimba ha trovato la sostanza stupefacente in un mobile, e l’ha ingerita credendo fosse, con molta probabilità, una caramella. I genitori, abitanti della zona di Brancaccio a Palermo, presa consapevolezza dell’assunzione da parte della piccola della sostanza stupefacente, hanno portato la figlia all’ospedale più vicino, il Buccheri La Ferla. Dopo le prime visite dello staff medico, e l’accertamento sull’entità delle condizioni, la bimba è stata trasportata dai sanitari del 118 all’ospedale pediatrico di Via dei Benedettini, il G. Di Cristina di Palermo. Il direttore sanitario dell’ospedale pediatrico – Giorgio Trizzino – rassicura sulle condizioni della bimba, che è stata portata in rianimazione, tuttavia mostrandosi ancora cosciente e, dunque, fuori dal pericolo di morte. Il quadro clinico riportato dalla bimba sarebbe quello di intossicazione da ingestione di droghe. Su quanto accaduto indaga la polizia di Palermo, che è stata prontamente avvertita dallo staff del Buccheri La Ferla, facendo scattare l’intervento del personale della sezione reati contro i minori della Squadra Mobile. Toccherà agli inquirenti esaminare le dinamiche del caso e l’eventuale responsabilità dei genitori, già segnalati entrambi in passato alla Prefettura come assidui consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.