Associazione onlus dona defibrillatore ai carabinieri di Giarre

81

I rappresentanti della Onlus “Daniele Samperisi” hanno donato un defibrillatore alla Compagnia di Giarre. Fra i rappresentanti, anche il padre di Daniele Samperisi, giovane agente della Polizia Penitenziaria prematuramente scomparso a seguito di un incidente stradale.

L’Associazione, sensibile alle esigenze del territorio, recentemente penalizzato a seguito della chiusura del Pronto soccorso dell’Ospedale di Giarre, ha ritenuto utile, come suo primo atto, donare alcune costose ma fondamentali apparecchiature di ultima generazione a ben undici plessi scolastici delle scuole medie e superiori nel comprensorio di Giarre. L’apparecchio  Nihon Kohden AED 3100 è stato preso in carico dalla locale Compagnia ove alcuni militari saranno appositamente formati per il suo semplice e guidato utilizzo (il defibrillatore analizza autonomamente la situazione del paziente e rilascia la scarica).

Il defibrillatore, completo di teca di contenimento, è stato posizionato fra la sala d’attesa e il locale del militare di servizio alla caserma, luogo immediatamente visibile e facilmente accessibile in caso di emergenza; il tutto a beneficio della cittadinanza e dei militari che accedono in caserma.

Analoghe donazioni sono state effettuate a favore delle Scuola di Formazione e aggiornamento per il personale del Corpo e dell’Amministrazione Penitenziaria di San Pietro Clarenza (CT) e della Scuola Media “San G. Bosco” di Naro (AG).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.