Castelvetrano, sequestrati beni per 25 milioni di euro a imprenditore

344

La Direzione Investigativa Antimafia di Trapani ha notificato il decreto del tribunale di sequestro di beni nei confronti di un imprenditore di Campobello di Mazara, Andrea Moceri, 57 anni. Il patrimonio di ben oltre 25 milioni di euro, era stato sequestrato nel novembre del 2015 e a Moceri era stata imposta la sorveglianza speciale per due anni. A finire nel mirino degli investigatori c’è adesso l’oleificio di Campobello di Mazara “Fontane d’oro s.a.s.” intestato a un prestanome campobellese oggi detenuto, Francesco Luppino. Nel patrimonio sequestrato a Moceri ci sono 35 fabbricati, locali commerciali, appartamenti, terreni, 5 compendi aziendali, quote societarie, conti bancari e assicurativi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.