Nasconde arsenale in casa, arrestato mazarese pregiudicato grazie al carabiniere “lillo”

143

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, con il contributo delle Unità Cinofile dei Carabinieri di Palermo, hanno svolto una approfondita operazione a Mazara del Vallo. Aiutati dal fiuto del pastore tedesco “ Lillo”  hanno eseguito delle mirate perquisizioni domiciliari all’esito delle quali è stato  arrestato Pietro Castelli, pregiudicato mazarese di 55 anni responsabile del reato di detenzione illegale di ara clandestina e munizioni.
I Carabinieri di Mazara del Vallo, nell’abitazione del Castelli, dopo una minuziosa perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto, occultate nella cucina e nella camera da letto, e presso altri immobili nella disponibilità del Castelli, un fucile “a canne mozze” cal. 12, una pistola clandestina del tipo competitiva e modificata artigianalmente per incamerare ed esplodere cartucce comuni da sparo del tipo cal. 9, nonché numeroso munizionamento di vario calibro, tra cui cartucce per fucile cal. 12, cartucce cal. 9 per pistola, cartucce e bossoli cal. 6,35, ogive cal. 6,35, cartucce a salve cal. 380 K.