Frode sui ticket sanitari, sequestrati beni a società di gestione servizi

72

La Sezione reati contro il patrimonio e la pubblica amministrazione della squadra mobile, e la Sezione mobile del nucleo polizia economica-finanziaria della Guardia di finanza di Enna, hanno eseguito un provvedimento di sequestro preventivo di denaro, beni e automobili, per diverse centinaia di migliaia di euro, ai rappresentanti di una società di Catania, affidataria del servizio integrato di gestione Cup-Call center-Riscossione ticket dell’Asp 4 di Enna. Il provvedimento è stato emesso, a seguito di una indagine, avviata nel 2016, nella quale si ipotizzerebbe una frode sui ticket ospedalieri dell’Asp di Enna per 700 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.