Prostitute censite in strada, pattuglie in borghese per monitoraggio

302

Sono partiti ieri i controlli che dureranno due settimane e che serviranno a monitorare le zone frequentate dalle prostitute e dai clienti a Palermo. Il censimento indetto dal comune si concluderà il prossimo 4 febbraio. Il sindaco Leoluca Orlando ha caldeggiato  questa iniziativa e ha chiesto al nuovo comandante dei vigili urbani di Palermo, Gabriele Marchese, un rapporto sulla diffusione del fenomeno “a luci rosse” nel capoluogo siciliano. In sostanza, Orlando, ha chiesto un dettagliato resoconto di quante siano le prostitute a Palermo, quanti i clienti, quante le eventuali sanzioni emesse nei loro confronti. Le pattuglie di vigili in borghese, batteranno le zone del Parco della Favorita, via Crispi-Foro Umberto I, via Lincoln, via Roma, viale Regione Siciliana nella parte verso Catania e nell’area intorno al parcheggio Basile. Gli agenti impegnati nel pattugliamento sono dodici e agiscono sia di giorno che durante la notte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.