Il liceo “Rosina Salvo” ricorda Giulio Regeni a due anni dalla barbara uccisione

53

Nella giornata di ieri, giovedì 25 gennaio, il Les (Liceo Economico Sociale) “Rosina Salvo” ha aderito all’invito di Amnesty International organizzando una manifestazione per ricordare Giulio Regeni, uno studioso coraggioso e indipendente, che ha sacrificato la sua vita in nome della libertà di ricerca e di informazione.

Studenti e professori hanno raccontato la sua storia e quella dei tanti egiziani e delle tante egiziane vittime di sparizione forzata, e hanno partecipato ad una foto-action caricata poi su Facebook ed Instagram con l’hashtag #2annisenzaGiulio. Partecipando cosi alla grande mobilitazione sui social per chiedere che sia fatta luce sulle responsabilità per la sparizione, la tortura e l’uccisione di Giulio.

«Ricordarlo nelle nostre scuole è stata una preziosa occasione per tenere vivo il suo impegno civile e morale», ricorda la prof.ssa Enza Messina (docente di diritto ed economia), organizzatrice dell’evento in collaborazione con Amnesty International.

La Dirigente Giuseppina Messina insieme agli alunni del Liceo Economico Sociale Rosina Salvo di Trapani.

Il liceo Rosina Salvo, dopo aver aderito alla “Festa del Piano Nazionale Scuola Digitale” realizzatasi il 19 e il 20 gennaio, dunque, sottolinea ancora una volta l’importanza di una educazione alla cittadinanza attiva, anche attraverso i social network.
La prof.ssa Rosaria Bonfiglio (docente di scienze umane ed animatrice digitale dello stesso Liceo) sottolinea che: «Educare al digitale significa, anche, utilizzare i social in modo responsabile, consapevole e attivo». I diritti umani sono alla base della nostra sopravvivenza umana, e ciò lo si può esprimere nelle azioni, qualunque esse siano.

Installazione multimediale (Prof.ssa Rosaria Bonfiglio. PNSD)

Il Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura presso Copenaghen, prof. Fabio Ruggirello, intervistato dalle  giovani studentesse del Liceo, ha confermato il suo impegno a collaborare per la realizzazione di un gemellaggio digitale con le scuole danesi incentrato sulla cultura, sulla cittadinanza attiva e responsabile, importante per aggiungere competenze trasversali indispensabili agli stessi nativi digitali, ma anche  per riflettere sul significato e sull’importanza dei principi di appartenenza, impegno e protezione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.