Condannato ex sindaco di Lampedusa, va in carcere De Rubeis

113

La Corte di Cassazione di palermo ha condannato alla pena di 6 anni e 9 mesi l’ex sindaco di Lampedusa, Bernardino De Rubeis. Il politico era accusato di aver preteso delle tangenti da imprenditori che vantavano crediti con l’amministrazione comunale e per aver chiesto soldi per agevolare la concessione edilizia necessaria alla costruzione di un complesso alberghiero nell’isola. Il reato contestatogli è induzione indebita. La pena inflitta all’ex primo cittadino è comunque ridotta rispetto a quella chiesta dall’ex sostituto procuratore generale Luigi Patronaggio che adesso è procuratore della Repubblica nella città di Agrigento. Bernardino De Rubeis finì nei guai per le denunce fatte dagli imprenditori che raccontarono in un esposto alla procura quanto chiesto loro dall’ex sindaco.

De Rubeis era stato eletto nel maggio del 2007 con la lista civica ‘Lampedusa e Linosa Dino Sindaco’, che ottenne il 43% dei voti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.