Figlio di boss nasconde in casa della nonna un chilo e mezzo di cocaina, arrestato

203

Abitava con la nonna nel quartiere Librino di Catania ed è figlio di un noto boss locale. Un trentatreenne catanese incensurato è stato arrestato con l’accusa di detenzione di droga “pesante”, ovvero cocaina, dal valore di circa 150 mila euro, sapientemente nascosta in casa della nonna con cui abitava. Quando i carabinieri hanno bussato alla porta, il trentatreenne catanese ha buttato il chilo e mezzo di cocaina dalla finestra, droga che è praticamente finita fra le braccia di un militare che insieme ai colleghi aveva circondato l’abitazione. L’arrestato, le cui generalità non sono state rese noto perché è incensurato, assolte le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di piazza