Giochi: Lumia (Pd), da operazione Game Over ennesima conferma su presenza mafiosa

233

Palermo – «L’operazione Game Over ci dà l’ennesima conferma della presenza di Cosa nostra nel campo del gioco d’azzardo, come dimostrano i rapporti tra l’imprenditore Benedetto Bacchi e Francesco Nania capo della famiglia mafiosa di Partinico». Lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia, commentando l’operazione della Squadra mobile e della Dda di Palermo.

«Mafia e gioco d’azzardo – aggiunge – sono un binomio sempre più stretto. Il gioco d’azzardo è diventato il brodo di coltura per gli affari della mafia e soprattutto per il riciclaggio di denaro sporco. Un giro di denaro enorme».

«Negli anni – conclude Lumia – la situazione si è fatta sempre più grave. Riprendere il controllo non sarà facile, ma dobbiamo provarci. La Commissione antimafia in più occasioni ha elaborato analisi e proposte che devono finalmente trovare una risposta concreta, per bonificare il settore. Un ambito dove ad avere la peggio sono quelle decine di migliaia di cittadini che cadono nel buco nero della ludopatia».