Oggi 2 febbraio è la Candelora, ecco i proverbi più noti per le previsioni meteo

321

Tantissimi sono i proverbi dedicati al 2 febbraio, giorno della candelora che, oltre ad avere un significato religioso, (giornata della Purificazione della Vergine Maria a 40 giorni dal parto), racchiude in sé anche un significato meteorologico. Dal tempo che fa infatti, è possibile azzardare le previsioni meteo che seguiranno.  Un detto triestino recita così: «Candelora piova e Bora, del’inverno semo fora, Candelora sol el vento del’inverno semo dentro». Divertente il proverbio siciliano: «Ppà Cannalora a mmirnata ie fora ma se fora un iè, n’atri quaranta jorna cci n’è» ( Se il tempo nel giorno della Candelora è buono, allora sì che l’inverno sta per finire. In caso di pioggia e vento, il brutto tempo continuerà per altri 40 giorni con un marzo, a livello meteorologico, freddo e piovoso). Un proverbio latino invece recita così: «Si purificatio nivibus, Pasqua floribus. Si purificatio floribus, Pasqua nivibus», ossia (Se il 2 febbraio nevica, la Pasqua sarà fiorita). Viceversa, se della Candelora le gemme sono già sbocciate, si tratta di un falso allarme: a Pasqua sarebbe caduta la neve e l’inverno sarebbe stato più lungo. Un altro detto latino recita: «Sole micante, die Purificante, frigor peior postquam ante» (Se il Sole ammicca il giorno della Candelora, seguirà un freddo ben peggiore di prima.