Elezioni politiche, Vito Armato parla della Lega Salvini Premier

220

Abbiamo incontrato il responsabile della Comunicazione per la Sicilia occidentale del movimento politico Lega Salvini premier, il marsalese Vito Armato, da sempre impegnato sul territorio e attento ai problemi sociali. In vista delle prossime elezioni del 4 marzo 2018, Armato, parla a ruota libera del suo impegno e dei progetti politici del movimento e dei candidati che lo rappresenteranno localmente.

Un bilancio di questi ultimi mesi, Armato. Il movimento Lega Salvini premier è in crescita?

Sì, abbiamo ereditato un movimento politico che in Sicilia stentava a partire per i motivi che sappiamo e negli ultimi dodici mesi, soprattutto nelle province di Palermo e Caltanissetta, ha raggiunto risultati sorprendenti. A Palermo, ad esempio, alle ultime regionali, abbiamo superato il 5% ed è stato eletto un deputato regionale. A Caltanissetta abbiamo quasi bissato sfiorando l’ottimo risultato palermitano. Questo è stato possibile grazie all’impegno del nuovo gruppo creato nell’ultimo anno dall’onorevole Alessandro Pagano, responsabile regionale della Sicilia Occidentale. Naturalmente, dallo scorso dicembre, dopo il commissariamento del movimento in provincia di Trapani, con le nuove nomine e gli accordi che stiamo eseguendo, ci aspettiamo risultati ancora migliori anche per quanto riguarda la nostra provincia.

Perché è stato commissariato il movimento in provincia di Trapani?

Felice D’Angelo, ex responsabile provinciale del movimento, alle scorse comunali a Trapani,  non ha presentato la nostra lista, la Lega Salvini premier, cosa che era stata fatta a Marsala nel 2015 con la mia  candidatura a sindaco. Inoltre, per le scorse regionali, D’Angelo, non ha collaborato, nè per la scelta dei candidati nè per la campagna elettorale. Da qui la decisione del commissariamento.

Per il movimento, quello è stato il debutto vero? 

Sì, è stata per me un’esperienza straordinaria che mi ha fatto capire quanto ci sia da lavorare per migliorare il territorio. Serve una presa di coscienza delle persone che sono state per troppi anni sfruttate e vessate e che hanno perso la fiducia nella politica e nelle istituzioni. E’ questo il momento di svolta, l’occasione da non perdere per tagliare con il passato. La lega Salvini premier già amministra in modo impeccabile oltre mille comuni e i risultati  sono sotto gli occhi di tutti. Cambiare si può. Il popolo siciliano, ora più che mai distrutto da politiche disattente e in alcuni casi addirittura controproducenti può ancora farcela, deve soltanto avere il coraggio di fare scelte nuove.

Ci parli dei programmi, Armato.

Matteo Salvini da oltre tre anni in maniera molto chiara parla di programmi e progetti fattibili per fare ripartire la nostra fantastica penisola e noi, siamo con lui. Siamo sicuri che controllo dei confini territoriali, stop all’immigrazione clandestina, flat tax per rilanciare l’economia, eliminazione della legge Fornero e la riscrizione degli accordi con l’Europa, che attraverso le banche e direttive ha messo in ginocchio agricoltura, pesca e imprese, il nostro Bel Paese possa ripartire. Naturalmente, votare Lega Salvini premier, vuol dire attuare questi che sono alcuni punti cardine del nostro programma politico.

Come avete composto le liste dei candidati per le prossime elezioni del 4 marzo?

Le liste sono state fatte in maniera omogenea per il territorio e i candidati sono stati scelti fra i militanti, ovvero fra persone fedeli al progetto di Matteo Salvini, ma anche fra persone appartenenti alla società civile che condividono le nostre idee anche se non sono tesserati. A proposito di questo, per quanto riguarda il nostro collegio, abbiamo l’avvocato Tiziana Pugliesi, candidata alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale, seria professionista che può rappresentare un valido sostegno al progetto. Gli altri tre candidati, visto che il collegio comprende Marsala/Bagheria, sono stati scelti per coprire il restante territorio.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.