Cavallo muore folgorato dopo una folle corsa, ferito il proprietario

212

Ha disarcionato il suo cavaliere, un ventenne di Agrigento, e dopo aver corso in prossimità della linea ferroviaria, è rimasto impigliato nei fili elettrici penzolanti, morendo così folgorato. É stata questa la triste fine di un cavallo imbizzarrito che ieri mattina era uscito con il suo proprietario per fare la consueta galoppata domenicale. Durante il tragitto però, un branco di cani randagi ha accerchiato l’animale, terrorizzandolo e innescando il lui il desiderio di fuga. Il ventenne è finito a terra ed ha riportato una ferita all’arcata sopraccigliare mentre il cavallo, ha finito la sua folle corsa contro i fili dell’alta tensione di un traliccio rimasti scoperti. La tragedia è avvenuta nei pressi del depuratore Sant’Anna in contrada Fondacazzo. Sull’incidente sta indagando la polizia che sta raccogliendo le testimonianze dei presenti. É probabile che i cavi elettrici fossero scoperti a seguito di un tentato furto di cavi di rame.