sabato, Maggio 21, 2022
HomeCulturaDanza contemporanea: “Asuelto” un corteggiamento a quattro tra passione e deriva

Danza contemporanea: “Asuelto” un corteggiamento a quattro tra passione e deriva

Un gioco di corpi in cui l’attrazione che si mescola alla distanza genera un gioco di attrazione e respingimento, proprio come se sul palco ci fossero delle calamite: questo è Asuelto, spettacolo di danza della compagnia HuryCan con sede a Madrid, in scena al Teatro Libero da giovedì 8 a sabato 10 febbraio alle 21.15 per la 50esima Stagione Internazionale.

Un lavoro a quattro ideato da Candelaria Antelo e Arthur Bernard Bazin, che ritornano a Palermo dopo la loro incursione urbana con il progetto Te Odiero. Il duo di danza è pluripremiato ai festival di tutto il mondo e ha interagito nel dicembre del 2016 con gli spazi del Museo di Palazzo Abatellis. I due coreografi, lei argentina, lui francese, vivono e operano a Madrid e sono sulla scena con Pau Colera e Mario Olave Jimenez mentre le musiche sono di Sergio Salvi.

Singoli che si scontrano, s’incontrano e s’interrogano, persi nella deriva del movimento ora dolce e appassionato, ora violento ed estremo, come è la vita e come è la comunicazione tra gli esseri umani.Asuelto è una costante ricerca, un’indagine che risponde a due domande: come incontrarti senza coprirti, come espormi senza infettarti?

HuryCan è una giovane e affermata compagnia di danza madrilena che torna al Teatro Libero Palermo, dopo una lunghissima tournée internazionale: da Singapore a Buenos Aires, da Barcelona a con questa nuova produzione e che prosegue la linea di ricerca coreografica lanciata lo scorso anno con lo spettacolo Te Odiero: trasformare il movimento in uno strumento di narrazione.

RELATED ARTICLES

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments