Servizio Civile Garanzia Giovani, ecco come partecipare al concorso

Il concorso era stato bandito lo scorso 21 dicembre ed inizialmente prevedeva il reclutamento di 1341 giovani candidati, numero esteso oggi fino a 1345. Saranno dunque inclusi altri 4 volontari perché è stato inserito un progetto erroneamente escluso dai progetti previsti nel bando pubblicato. Saranno attuati progetti di Servizio Civile sotto l’egida del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali. le domande per partecipare al concorso hanno subito una proroga ed è possibile presentarle fino al 19 febbraio. Il volontariato avrà una durata di 12 mesi e sarà retribuito con un assegno mensile di importo pari a 433,80 Euro.

Ecco come partecipare al bando Servizio Civile Garanzia Giovani.

Possono partecipare al bando Servizio Civile Garanzia Giovani 2018 i candidati in possesso dei seguenti requisiti:

– iscrizione al programma Garanzia Giovani (l’iscrizione può essere effettuata attraverso il portale web dedicato al programma GG);
– aver sottoscritto il Patto di servizio ed essere stati presi in carico da un Centro per l’Impiego e / o da un Servizio competente;
– essere cittadini italiani o cittadini di altri Paesi dell’UE regolarmente residenti in Italia o cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia;
– assenza di condanne alla pena della reclusione superiore ad un anno, anche non definitive, ovvero alla pena della reclusione anche di durata inferiore se per delitti contro la persona o concernenti detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata;
– stato di disoccupazione, ai sensi dell’articolo 19 del decreto legislativo 150/2015 del 14 settembre 2015 e successive modifiche e integrazioni;
– non frequentare un regolare corso di studi;
– non essere inseriti in corsi di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;
– non essere inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e / o extracurriculare;
– non essere impegnati nel Servizio Civile Nazionale per l’attuazione del programma Garanzia Giovani, non averlo già svolto e non averlo interrotto prima della scadenza;
– non avere in corso e non aver avuto nell’ultimo anno e per periodi superiori a 3 mesi rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto al quale si intende partecipare.

La domanda di partecipazione, redatte secondo le modalità indicate nel bando e complete degli allegati richiesti dallo stesso, devono essere indirizzate e presentate direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, entro le ore 14.00 del 19 febbraio 2018.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Garanzia Giovani tra quelli messi a concorso, il cui elenco può essere consultato attraverso l’apposita banca dati messa a disposizione dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 464Kb), con il relativo DECRETO DI RETTIFICA (Pdf 448Kb), contenente anche l’elenco aggiornato dei progetti disponibili, e il DECRETO DI PROROGA (Pdf 168Kb), e a visitare la pagina dedicata al Servizio Civile Garanzia Giovani, dalla quale è possibile accedere alla documentazione completa relativa all’avviso di selezione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.