Marsala, evasione dai domiciliari e porto illegale di coltello e manganello: un arresto e due denunce

156

I militari dell’Aliquota Radiomobile di Marsala, hanno arrestato il flagranza di reato, per evasione, Orazio Montagna, 45 anni. L’uomo, marsalese, stava scontando la detenzione domiciliare nella sua abitazione di Via Virgilio, dove era ristretto dal mese scorso, quando durante la notte è stato sorpreso dalla pattuglia operante fuori dalla sua abitazione, contravvenendo così agli obblighi previsti dal regime degli arresti domiciliari. Condotto immediatamente presso gli uffici di  Villa Araba, l’uomo, che ha precedenti per reati contro il patrimonio e contro la persona, è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, tradotto presso la casa circondariale di Trapani.

Sempre nella giornata di domenica, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, hanno deferito in stato di libertà A.G., classe ’68 e B.G., classe ’88, per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere. In particolare, il primo veniva trovato in possesso di un coltello a scatto di circa 15 cm, mentre il secondo portava con sé un manganello estensibile in metallo lungo circa 50 cm, entrambi oggetti il cui porto ingiustificato in luogo pubblico costituisce una violazione di legge.