Estorsione, allevatore campobellese chiede pizzo a Castelvetrano: arrestato a Piacenza

137

I carabinieri di Pontenure, provincia di Piacenza, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico di Calogero Randazzo, 67 anni, allevatore di Campobello di Mazara. Grazie ad attività d’indagine svolta dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Castelvetrano, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala,  è stato possibile documentare numerosi e convergenti elementi indiziari a carico di Randazzo, accusato di aver tentato di estorcere denaro a imprenditori castelvetranesi.

Nello specifico, nei mesi di settembre e ottobre dello scorso anno, Randazzo  si è recato  presso due imprese olivicole castelvetranesi, richiedendo ai titolari la somma di trentamila euro. Entrambi gli imprenditori hanno rifiutato e nella notte del 29 ottobre, le loro due auto sono state danneggiate dai colpi di fucile calibro 12 sparati presumibilmente dallo stesso pastore campobellese. Le auto erano parcheggiate nei pressi dei loro fabbricati industriali.

Grazie alle strumentazioni tecniche e alla testimonianza delle vittime degli attentati, è stato possibile ricostruire gli eventi e raccogliere indizi di colpevolezza a carico di Randazzo.

Quest’ultimo è stato localizzato ieri in provincia di Piacenza, e tratto in arresto con la collaborazione dei Carabinieri della locale Compagnia. Al termine delle formalità di rito  Randazzo è stato portato nella  casa circondariale “Le Novate”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.