Salvini a Palermo: l’educazione stradale e la sicurezza passano anche dalle autoscuole

379

Prosegue la campagna elettorale di Matteo Salvini, entrata nel vivo da qualche giorno e che fino al prossimo 4 marzo, data delle elezioni politiche, lo terrà occupato su tutto il territorio nazionale. Ieri mattina, Salvini, leader del Movimento “Lega Salvini Premier” nel suo incontro con la cittadinanza nella “sala cinema” del Teatro Politeama di Palermo, ha parlato di sicurezza e di trasporti, temi “caldi” del nostro precario sistema di collegamento siciliano che praticamente fa acqua da tutte le parti. Salvini ha parlato di aeroporti, del “Vincenzo Florio” in affanno, quasi abbandonato e in una preoccupante fase di stallo, e naturalmente anche di strade pericolose, prive delle più elementari norme di sicurezza, come segnaletica o illuminazione ad esempio. Inevitabilmente, il leader del Movimento ha parlato di porti, i quali, potrebbero rappresentare un volano dell’ economia isolana. Ma se le strade siciliane sono molto pericolose, la colpa non è soltanto del loro stato, ma anche di una non adeguata educazione stradale. Alcuni punti del programma politico di Salvini toccano proprio il tema delle autoscuole, enti fondamentali per la sicurezza sulla strada.

L’unico presidio medico di Stato per il controllo dello stato di salute dei giovani appena maggiorenni, di fatto, è l’autoscuola. Non essendoci più il servizio obbligatorio di leva, non ci sono più le visite mediche e per poter conseguire la patente, è necessario portare il certificato che attesti lo stato di salute e psichico dell’aspirante patentato. Salvini ha espresso tutta il suo impegno e la sua attenzione ad incentivare e tutelare l’educazione stradale, fattore indispensabile per salvare molte vite umane.

All’incontro palermitano era presente l’onorevole Alessandro Pagano, responsabile regionale della Sicilia Occidentale e trait d’union fra Matteo Salvini e le molteplici realtà siciliane che chiedono la giusta attenzione. Presente anche il marsalese Vito Armato, Responsabile della Comunicazione della Sicilia Occidentale.

Armato, raggiunto dai nostri microfoni si è detto soddisfatto dei consensi che Salvini sta riscuotendo in Sicilia. « Sono sicuro che alle elezioni eleggeremo i nostri candidati, i quali rappresenteranno al meglio le esigenze vere del nostro territorio. Agricoltura, turismo, pesca, impresa, – conclude Vito Armato- sono temi importanti, indispensabili per un rilancio della nostra Isola, abbandonata e martoriata dall’incuria e dal disinteresse atavico».