Strage di cani a Sciacca, avvelenati quindici randagi

1240

Si tratta di una vera e propria strage quella avvenuta in contrada Muciare, nelle campagne di Sciacca. Quindici cani randagi sono stati trovati morti, presumibilmente a causa di veleno erogato da ignoti. Da tempo, il branco di randagi, stanziale, aveva creato qualche problema ai passanti e ai motociclisti e qualcuno di loro, aveva anche aggredito l’occasionale avventore di quei luoghi. Qualcuno ha pensato bene, stavolta, di “risolvere” il problema usando del veleno.  Ora sarà necessario rimuovere le carcasse e stabilire che tipo di veleno è stato usato per uccidere i cani.