Romeno massacrato a bastonate: arrestato consigliere comunale

154

Lo ha chiuso in un garage, appeso ad una trave, legato mani e piedi e poi massacrato di botte con un bastone. La vittima è un romeno che lavorava in un’azienda agricola di Vittoria in provincia di Ragusa “colpevole” di aver rubato una bombola di gas per riscaldarsi. Il carnefice è Rosario Dezio, 40 anni, titolare dell’azienda ed anche consigliere comunale in una lista promossa dal PD. Dezio,non contento di aver bastonato il suo dipendente romeno, ha sparato due colpi di fucile in aria a scopo intimidatorio e picchiato altri due braccianti agricoli romeni. Il rumeno preso a bastonate ha però riportato diverse fratture. Rosario Dezio ha ammesso di aver pestato gli operai e si trova adesso agli arresti domiciliari. L’azienda agricola era già stata controllata dalla squadra mobile nell’ambito di una serie di iniziative per il contrasto al caporalato ed allo sfruttamento della manodopera.