ProgettiAmo Marsala, Paolo Ruggieri sul “giardino d’infanzia”: manca il personale

149

Alla nostra redazione è giunta una lettera scritta dall’avvocato Paolo Ruggieri, coordinatore del movimento politico ProgettiAmo Marsala, con la quale, rivolgendosi al sindaco Alberto Di Girolamo, intende sollecitare una pronta soluzione della mancanza di personale all’interno della scuola materna “Giardino d’ infanzia”. La situazione all’interno dell’asilo marsalese, immediatamente dopo le vacanze natalizie, alla ripresa cioè delle attività didattiche, è precipitata, in quanto, mancando una figura professionale che coadiuva le insegnanti, diventa difficile svolgere il normale percorso formativo dei bambini. Ecco la lettera-appello :

Egregio Signor Sindaco,
come Le è noto, il Consigliere Comunale eletto nel 2015 nella nostra lista, grazie ai
circa duemiliaquattrocento concittadini che ci hanno allora dato fiducia, ha deciso di
abbandonare il nostro movimento.
Pur senza rappresentanza consiliare dal 23/1/2018, abbiamo intenzione di continuare
a far sentire la nostra libera voce, a sostegno delle esigenze e delle aspettative dei
marsalesi.
Pertanto abbiamo deciso di rivolgerci prioritariamente e direttamente a Lei per
segnalare quanto man mano riterremo meritevole di attenzione, auspicando fattiva
collaborazione ed interventi risolutori. E veniamo al dunque.
Nel periodo immediatamente successivo alle ultime vacanze natalizie, presso la
scuola materna “Guido Baccelli”, meglio nota come Giardino d’infanzia è
venuta a mancare una unità del profilo di assistente, per meglio intenderci quella
figura professionale che coadiuva le maestre, tra l’altro accompagnando i piccoli
alunni ai servizi igienici. La competenza alla sostituzione dell’unità mancante è
del Comune, ma – nonostante il Dirigente scolastico pare abbia prontamente
segnalato l’esigenza all’amministrazione comunale – a distanza di due mesi il
risultato è un nulla di fatto. I bimbi in alcuni casi si fanno la pipì addosso, in
quanto, nonostante la grande disponibilità delle insegnanti, la figura dell’assistente
rimane essenziale per una corretta tempistica di accesso ai servizi – parliamo di
utenti dai 3 ai 5 anni – e per quant’altro di spettanza. Stupisce la lentezza con cui il
Comune sta affrontando la sostituzione di cui trattasi, tenuto conto della
delicatezza del servizio e, anche, della sempre più lamentata disoccupazione, da
cui la nostra area geografica è particolarmente gravata. Per quanto sopra, La
invitiamo ad interessare l’Assessore al ramo ed i dirigenti comunali competenti
affinché venga trovata una celere soluzione alla suddetta criticità.
In attesa di riscontro, porgiamo distinti saluti.

 

il coordinatore di ProgettiAmo Marsala, avv. Paolo Ruggieri