Terza Categoria: Aics Montevago – Bianco Arancio Petrosino 1-0

212

Il Bianco Arancio Petrosino dice addio ai sogni di vittoria di campionato: a Montevago (Ag), la gara fra i padroni di casa dell’Aics Montevago ed i giallorossi di mister Vito Campo, valida per l’11° giornata (4° del girone di ritorno) del campionato di Terza Categoria Sicilia 2017/2018 girone Trapani termina col punteggio di uno a zero in favore degli agrigentini. Il primo dei due anticipi di giornata (nell’altro la capolista Castellammare ha superato di misura in casa il modesto Borgo Cià per 2-1) consegna il primo verdetto nefasto della stagione alla compagine cara al presidente Mario Parrinello, ma non pregiudica in alcun modo la corsa verso la Seconda Categoria 2018/2019, in quanto i petrosileni daranno battaglia nelle ultime tre gare di campionato rimanenti e nei playoff promozione, per provare a ripetere la cavalcata dell’annata 2015/2016.
Mister Campo è costretto a rinunciare allle pesanti assenze di Ben Dziri e degli infortunati Bonafede e Montalto; sceglie di rilanciare dal 1′ Lodato nel tridente offensivo con il neo-acquisto Gandolfo che si accomoda inizialmente in panchina. Completano il 4-3-3 De Pasquale in porta, linea a quattro con, da destra a sinistra, Paladino, Bilardello, Genovese e Piccione, Lombardo preferito a Consentino nel ruolo di regista con Catania e Barraco interni; in attacco con Lodato vanno Panitteri e Gabriele.
Il primo impatto con la gara è di marca giallorossa: al 18′ il Bianco Arancio si distende meravigliosamente sulla sinistra con Gabriele che supera di potenza due avversari, converge in area e spara sul secondo palo trovando una risposta prodigiosa di Cicchirillo. Il Petrosino continua a giocare in scioltezza, specialmente con la “catena” di sinistra Piccione-Lodato. Al 36′, però, la svolta della gara: il Montevago cerca prepotentemente di portarsi in avanti sull’out di destra, il pallone carambola su Piccione e torna sui piedi di un avversario che serve Salvato, quest’ultimo brucia sullo scatto un disattento Bilardello e batte con un preciso sinistro De Pasquale per l’1-0 che risulterà definitivo. Dopo il gol incassato, il Bianco Arancio spegne tutte le luci. Al 40′ il Montevago ha una nitida chance per raddoppiare: Bilello entra in area attirando su di sé De Pasquale, palla in mezzo a Costa che calcia clamorosamente alto a porta vuota. Il Bianco Arancio ha un sussulto al 42′ quando Barraco mette a sedere un avversario e dai 18 metri calcia di punta sfiorando il palo sinistro della porta agrigentina.
Nella ripresa, nonostante la girandola di cambi (debutto in maglia Bianco Arancio Petrosino per Rosario Gandolfo) gli ospiti non riescono mai ad essere pericolosi, anzi. Al 58′ Salvato parte in un contropiede solitario superando di slancio ben tre uomini, entrando in area e dribblando anche De Pasquale: clamorosamente, però, appoggia a lato stanchissimo.
Al 59′ è Bilello a calciare alto dai 15 metri una ottima occasione. Nel finale Campo sposta Bilardello sulla trequarti, passando alla difesa a tre ma è pressocché inutile: l’intera posta in palio rimane a Montevago con l’Aics che continua a cullare propositi di alta classifica mentre il Petrosino si lecca le ferite. Il prossimo turno (12° giornata, 5° di ritorno) si disputerà domenica 4 marzo 2018, e allo Stadio Comunale arriverà la capolista Castellammare.

AICS MONTEVAGO:
Cicchirillo, Ganci (Tumminello), Todaro (Nieli), Costa A. (Costa G.), Aiello, Valenti (K), Bilello, Biondo, Salvato (La Sala), Murania, Piazza.
A disposizione: Pasini, Margiotta, Gioia.
Allenatore: G. Venturieri.
BIANCO ARANCIO PETROSINO:
De Pasquale, Paladino (46′ Saladino), Piccione, Catania (K), Bilardello, Genovese, Panitteri (54′ Parrinello), Lombardo (64′ Consentino), Gabriele (78′ Oliva), Barraco, Lodato (50′ Gandolfo).
A disposizione: Vinci, Pellegrino.
Allenatore: V. Campo.
Rete: 36′ Salvato (M).
Ammonizioni: Bilello (M), Nieli (M); Saladino (BAP), Consentino (BAP).
Espulsioni: /
Arbitro: Sig. Vincenzo Pernice della Sez. A.I.A di Marsala (Tp)”