#stessasquadra: a Marsala catena umana a supporto dell’universo donna

44

La città di Marsala si riunisce, in un momento di spontanea aggregazione, per lanciare un messaggio di unione nei confronti di tutte le donne e di presa di posizione a tutela dei loro diritti, contro le anomalie del sistema. A lanciare l’iniziativa, supportata dalla Commissione Pari Opportunità del comune di Marsala e dall’amministrazione comunale, è stata la giornalista Antonella Lusseri.

Ieri a Porta Garibaldi si è costruita una simbolica catena umana, unita da un nastro rosa, che ha raggiunto piazza Loggia, per il lancio dei palloncini e in Chiesa Madre, la messa di Padre Ponte in cui si è parlato di femminicidio, riprendendo le riflessioni di Papa Francesco nel suo viaggio in Argentina.

Con lo slogan #stessasquadra tutta la società civile è stata protagonista dell’iniziativa che lancia una staffetta anche nelle altre città. A portare lo striscione sono state le rappresentanze sportive marsalesi, che hanno veicolato la metafora dell’unione per vincere le partite. Presenti i giovani atleti dell’asd scuola rugby “I Fenici”, asd Marsala nuoto, l’asd Marsala Calcio che per l’occasione allo Stadio Comunale, ha offerto l’ingresso omaggio alle donne e ha portato lo striscione in campo. Allo stesso modo, hanno replicato le ragazze della Sigel Marsala Volley.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.