Business migranti, poliziotti nei guai per rimborso spese

332

Sono finiti nei guai quattro poliziotti incaricati di accompagnare i migranti clandestini nei loro paesi di provenienza. Facevano la cresta sui rimpatri, ovvero pompavano i prezzi dei biglietti aerei acquistati scontati nelle agenzie di viaggio per farsi rimborsare il prezzo pieno. Con loro sono finite nei guai anche un paio di agenzie di viaggio complici di questo giochino. Dramma della migrazione dunque nella quale ad arricchirsi non sono certo gli extracomunitari. Sono quindici complessivamente gli indagati e il GIP Claudia Rosini ha ordinato l’imputazione coatta per 6 persone, archiviando la posizione per le altre 9.