Raccolta differenziata: Santa Caterina Villarmosa eccellenza in Sicilia

608

Raccolta differenziata a “fastidio zero” per gli abitanti di Santa Caterina Villarmosa, Comune del Nisseno che in questi giorni, grazie al sistema uno@uno,  dà il via ad una raccolta dei rifiuti che rispetta la libertà di conferimento dei cittadini.

Uno@uno, già noto per essere primo sistema di certificazione ed incentivazione della raccolta differenziata che permette di monitorare la qualità e la quantità della frazione differenziata, prescinde dal porta a porta e a Santa Caterina utilizza i normali cassonetti stradali, in cui i cittadini possono conferire i propri rifiuti, senza tenere conto di alcun calendario di ritiro.

Questa modalità di raccolta ancora più  a “fastidio zero” è stata concordata con l’ Amministrazione comunale, con l’intento di dimostrare che è possibile conferire i rifiuti differenziati senza i fastidi dei turni dei calendari, senza i costosi sacchetti colorati, senza acquistare e fornire agli utenti particolari contenitori e infine senza l’aumento del costo per il nuovo personale addetto al “porta a porta”. Tutto ciò al fine di ridurre i i costi del servizio raccolta rifiuti e quindi il peso della bolletta Tari.

La legge nazionale che l’ha introdotta, infatti, obbliga il cittadino a coprire l’intero costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e, pertanto, l’unico modo per ridurre questa tassa è far diminuire il costo totale del servizio e poter avviare la nuova TARIP – TARIffazione Puntuale.

 L’applicazione della Tariffazione puntuale del sistema uno@uno consente, oltre ai vantaggi economici derivanti dalla riduzione dei costi del servizio (diminuzione conferimento discarica e aumento contributo Consorzi del riuso), di beneficiare anche delle agevolazioni fiscali e della deduzione IVA per i cittadini derivanti dalla normativa nazionale.

Nei giorni scorsi  a ciascuna famiglia  di Santa Caterina  è stato assegnato un codice identificativo, riportato nelle etichette adesive  inviate a domicilio, variamente colorate a seconda della tipologia di rifiuto. Sarà sufficiente apporre l’etichetta del colore giusto su un qualsiasi sacchetto di uso comune contenente i rifiuti differenziati e depositarli in un normale cassonetto sotto casa,  contraddistinto da nuovi adesivi colorati a seconda della tipologia di rifiuti.

Da quel momento, ogni conferimento verrà registrato e accreditato sul “conto” dell’utenza  e contribuirà a far diminuire la bolletta Tari.

Il comune di Santa Caterina Villarmosa non supera i 5.500 abitanti e comunque anche se si tratta di un piccolo centro, può essere preso ad esempio per le altre città.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.