Gesap, torna Giambrone alla presidenza: protesta Ferrandelli

40

Si era dimesso per poter partecipare alle scorse tornate elettorali del 4 marzo dall’incarico di presidente della Gesap, la società che gestisce l’aeroporto “Falcone Borsellino” di Palermo. Fabio Giambrone si era candidato con il PD nel collegio plurinominale Sicilia 1 ma non è stato eletto. Il CdA della Gesap adesso, ha deciso di nominarlo nuovamente come presidente, scelta che ha suscitato diverse reazioni contrastanti fra loro. Esultanza dei sindacati e critiche da parte degli avversari politici. Uno fra tutti, l’ex candidato a sindaco di Palermo avversario di Leoluca Orlando, Fabrizio Ferrandelli, il quale, parla di una società ( la Gesap) «ad uso e consumo di Orlando. Giambrone manca l’elezione e torna alla Gesap. Siamo alle solite: la gestione pubblica a uso personalistico di Orlando. Mi spiace notare come non tenga conto del mancato consenso politico e continui a usare Palermo a suo uso e consumo». Ecco perchè, il giovane leader de “I coraggiosi” ha chiesto l’accesso agli atti per verificare la procedura, ovvero constatare se vi sono state le irregolarità che lui stesso presagisce. in una nota sindacale diramata dalla Cisal,invece, viene espressa tutta la soddisfazione per la riconferma di Giambrone alla Gesap.

 

Dello stesso parere il coordinamento Filt-Cgil dell’aeroporto di Palermo: «Esprimiamo soddisfazione – dice il coordinatore Fabio Lo Monaco – Siamo sicuri che tale nomina, con le competenze maturate nel corso del mandato e l’alto profilo dell’incarico, coincida con la ripresa di un dialogo e di un percorso che attraverso il buonsenso delle parti ha permesso in questi anni il miglioramento delle relazioni sindacali».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.