Marsala, vigili urbani assolti: archiviata inchiesta su omissione di atti d’ufficio

34

E’ stato archiviato il procedimento a carico di due vigili urbani di Marsala, Giuseppe Sammartano di 56 anni e Vincenzo Marino di 57, accusati di accusati di omissione di atti d’ufficio.

La vicenda di cui sono stati protagonisti è avvenuta nel novembre del 2011, quando, in servizio, si sono recati in contrada Cardilla a Marsala per i rilievi opportuni a seguito di un incidente stradale dove erano state coinvolte tre auto, una BMW, una Tata ed una Multiupla. I due vigili urbani, secondo l’accusa non avevano elevato alcuna sanzione pecuniaria nei confronti di uno dei tre marsalesi, il quale, viaggiava senza patente e sprovvisto di polizza assicurativa. I due agenti, assistiti dal legale Cimiotta, hanno deciso di sottoporsi ad un interrogatorio e il Gip del Tribunale di Marsala, su richiesta della stessa Procura (PM G. d’Alessandro), ha archiviato il procedimento penale a carico dei due, così scagionandoli dall’accusa di omissione di atti d’ufficio. Avevano rischiato grosso, da una sanzione amministrativa e/o disciplinare fino al licenziamento.

«Siamo riusciti in maniera analitica e documentale a dimostrare che i due Vigili avevano operato secondo le prescritte regole ed in maniera perfettamente conforme alle norme di legge. E’ stato sicuramente importante far sottoporre i due pubblici ufficiali ad interrogatorio, tanto che proprio a seguito di tale attività il Pubblico Ministero ha richiesto l’archviazione del provvedimento, convincendosi della bontà dell’operato dei due miei assistiti». Questo il commento dell’avvocato difensore Vito Daniele Cimiotta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.