Marsala, rinviato a giudizio il bancario accusato di aver truffato i clienti

154

Lo scorso 27 gennaio vi era stata l’udienza preliminare e ieri è arrivata la notizia del rinvio a giudizio. Protagonista del processo che si farà nei suoi confronti è Vito Catania, 61 anni, trapanese, ex impiegato della Banca Intesa San Paolo nelle filiali di Mazara ed Erice. L’ex bancario, nel 2009, quando ancora lavorava a Mazara, in corso Vittorio Veneto, e fino al 2014, avrebbe raggirato sei clienti e guadagnato quasi un milione e mezzo di euro tramite questa truffa. A denunciarlo, per prima, fu la mazarese Lucia Cammarata, 69 anni, alla quale avrebbe sottratto 1.345.510 euro. In seguito, il bancario, è stato denunciato da un altro mazarese, Tommaso Sciacca. Ad altri clienti ericini avrebbe sottratto circa 25 mila euro proponendo loro forme di investimento e operazioni bancarie. Ora il gup l’ha rinviato a giudizio.