Arrestati spacciatori e ladri di rame a Catania dai carabinieri

186

   

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato Carmelo Bonaccorso, 22 anni, per spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un servizio antidroga, i militari hanno osservato il giovane mentre sostava in prossimità della piazza e quando sono sopraggiunti alcuni acquirenti occasionali, lo hanno visto cedere loro degli involucri di sostanza stupefacente in cambio di denaro. L’immediato intervento e l’accurata perquisizione personale e delle pertinenze, hanno di rinvenire e sequestrare 3 involucri contenenti sostanza stupefacente tipo marijuana.

L’arrestato è stato collocato agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Inoltre, i Carabinieri della Stazione di Catania Playa hanno arrestato Marcello Finocchiaro, 45 anni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare dal Tribunale di Catania. Su richiesta di aggravamento della misura detentiva del reparto operante, per le reiterate violazioni degli arresti domiciliari,  il giudice ne ha ordinato l’arresto e  la reclusione nel carcere di Catania Piazza Lanza.

I Carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Catania, nei confronti di Elvis Michael Isaia, catanese di 22 anni.

Il giovane, riconosciuto colpevole di rapina in concorso, reato  commesso a Catania il 23 marzo 2016, dovrà espiare la pena residua di 2 anni e 8 mesi di reclusione.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Catania Piazza Lanza.

I Carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato Rosario Cutuli  cl.55, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Catania.

L’uomo è stato condannato dai giudici per evasione, reato commesso a Catania l’11 settembre del 2017, per il quale gli è stata comminata una pena equivalente a mesi 9 e giorni 24 di reclusione.

L’arrestato sconterà la pena in regime di detenzione domiciliare.

I Carabinieri della Stazione di Viagrande hanno arrestato Luca Pulvirenti cl.1990,  per furto aggravato.

I militari hanno sorpreso il malvivente con un borsone contenente kg. 6 circa di tubi in rame, asportati immediatamente prima all’interno di un cantiere edile ubicato nelle immediate vicinanze di Via Garibaldi a Viagrande.

Seguito perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori kg. 20 di rame, ritenuto provento pregressa attività  illecita.

L’arrestato, è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa della  celebrazione del rito per direttissima.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.