Ruspe su capanne dei migranti: sgomberato accampamento a Campobello di Mazara

37

Ruspe in azione in contrada Erbe Bianche a Campobello di Mazara. Sono state abbattute dieci delle capanne costruite dai migranti che lavorano nelle campagne circostanti e che le utilizzavano come punto di “ristoro”, ovvero per mangiare e per dormire. Queste capanne erano fatte con pezzi di legno, plastica, eternit e cartone. Durante lo scorso periodo della raccolta delle olive, l’accampamento ha raggiunto cifre record. Si sono contati fino a mille extracomunitari. Le ruspe hanno demolito le prime dieci capanne ed entro giovedì, le altre poche rimaste ancora in piedi cadranno. Il campo di fortuna adesso è sgombero. I migranti se ne erano già andati dalla tendopoli che era ridotta una discarica.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.