Tragedia a Catania: tre morti per fuga di gas, due sono pompieri

135

Pesante e triste bilancio quello di una esplosione avvenuta ieri in via Sacchero a Catania, a pochi metri dalla centrale piazza Palestro. Ieri sera, una chiamata di allarme è giunta ai vigili del fuoco di Catania per segnalare una fuga di gas in un appartamento al piano terra di una palazzina. Una squadra di cinque uomini è intervenuta e ha tentato di aprire la porta. L’esplosione si è verificata improvvisamente ed ha coinvolto la squadra investendola in pieno. Due vigili del fuoco sono morti e anche il proprietario dell’immobile, un sessantenne, il cui corpo è stato trovato carbonizzato. L’uomo vendeva e riparava biciclette ed era in affitto in quell’appartamento in cui esercitava anche la sua professione. Altri due pompieri sono rimasti feriti e sono ora in gravi condizioni all’ospedale Garibaldi di Catania. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe esplosa una bombola di gpl. Uno dei due pompieri morti è un giovane trapanese, Giorgio Grammatico, 37 anni, padre di un bambino. Grammatico aveva militato nel Trapani calcio dal 2000 al 2004 nel campionato di eccellenza. L’altro vigile del fuoco era catanese e si chiamava Dario Ambiamonte.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.