Mazara, arrestato gambiano con mezzo chilo di hashish

111

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo, durante un servizio coordinato per controllare il territorio, hanno arrestato Sanneh Ebrima, 36 anni, originario del Gambia. L’uomo è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il giovane è stato controllato dai Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara, in Viale Risorgimento, all’altezza della fermata dell’autobus. Ad insospettire i militari il guardarsi attorno con fare molto sospetto. All’esito della perquisizione personale, sono stati rinvenuti e sequestrati infatti ben cinque panetti di hashish, di cui tre occultati in una tasca interna del giubbino e due sulla persona. I militari, visto l’atteggiamento nervoso e agitato del gambiano hanno deciso di approfondire il controllo al fine di verificarne la regolarità della permanenza sul territorio italiano. Il gambiano era munito di permesso di soggiorno.  Il sequestro dello stupefacente ammonta a complessivi 500 grammi che, se fossero stati immessi sul mercato illecito, avrebbero fruttato oltre diecimila euro.  

Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza che verrà celebrata innanzi al Giudice del Tribunale ordinario di Marsala in data odierna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.