CIA Sicilia: aiuti agli imprenditori del vino e del cibo che vogliono internazionalizzarsi

355

Mercoledì 28 marzo si è svolta presso la sala convegni dell’università di Caltanissetta un importante incontro tecnico denominato “international workshop sicily-china” food and wine, organizzato dalla banca del nisseno. Vari gli interventi di ordine tecnico per illustrare agli imprenditori siciliani dell’agroalimentare e della vitivinicoltura le smisurate possibilità commerciali cinesi con aperture in tutto il mercato asiatico.

Durante il workshop si sono affrontate le problematiche inerenti l’internazionalizzazione delle imprese dell’agroalimentare e del settore vitivinicolo della Sicilia, presentando agli imprenditori le possibilità e le facilitazioni di cui può usufruire un’ impresa o una rete di imprese che decidessero di intraprendere un percorso di internazionalizzazione, di commercializzazione e di iniziative per il turismo enogastronomico con il sud est asiatico. La CIA Sicilia Occidentale “ confederazione italiana agricoltori” era presente con la figura del vicepresidente Matteo Paladino. Durante questa iniziativa la nostra Dott. ssa Laura Bargione si è distinta per il suo intervento sulla sua esperienza cinese. La Bargione  ha trascorso ben 2 anni in Cina ampliando le sue conoscenze. La Cia Sicilia Occidentale  informa i suoi associati e tutto il comparto agricolo di questo importante incontro mettendo a disposizione la sua disponibilità a portar avanti questo progetto ambizioso per le imprese agricole Siciliane.