Branco aggredisce panettieri: arrestati quattro giovani

238

Sono stati arrestati dai carabinieri  del Comando Provinciale di Messina i quattro brutali assalitori che hanno picchiato due panettieri lo scorso 17 marzo a Giardini Naxos, in provincia di Messina. Molto probabilmente una delle due vittime che ha subito gravissime lesioni, riporterà per tutta la vita i danni subiti.

Ai domiciliari è finito il pregiudicato Alaieddine Oueslati,25 anni di origine tunisina ma nato a Giarre, mentre all’obbligo di dimora nei rispettivi comuni sono finiti  Paolo Pirrera 20 anni, di Riposto, Daniele Crimi 21 anni di Fiumefreddo di Sicilia e Giorgio Sala,22 anni di Giarre.
Il provvedimento è stato emesso al termine dell’indagine, condotta dai carabinieri della Compagnia di Taormina e della Stazione di Giardini Naxos e coordinata dal pm Federica Rende, che ha permesso di accertare come i quattro abbiano aggredito, a seguito di una discussione, le due vittime – padre e figlio, panettieri di Giardini Naxos – picchiandoli ripetutamente con estrema violenza, anche con l’uso di un bastone. Le due vittime hanno riportato lesioni gravissime.

Pare che la lita sia scaturita all’interno del panificio dove il tunisino, mentre aspettava di essere servito, si è fatto uno spinello. Il giovane panettiere lo ha rimproverato e ne è nata una accesa discussione.

Oueslati ha picchiato il ragazzo, poi è stato raggiunto dai complici. La vittima è stata accerchiata e buttata a terra. A turno l’hanno massacrato di botte e poi si sono scagliati contro il padre accorso ad aiutare il ragazzo.