#LovingMarsala: Gioco di squadra arbitrato da cantine Intorcia

184

Le cantine Intorcia, riconfermano quello che è ormai diventato uno stile di presentazione alla kermesse enologica di Verona. Lo stand sarà animato, come ogni anno, da una troupe di operatori che proporranno un’offerta di degustazione completa e innovativa. Un modo per arricchire quella tendenza che Francesco promuove da tempo, ovvero presentare i suoi pluripremiati vini Marsala per consumi diversi, che sdoganano la tradizionale concezione del vino da meditazione. Notevole, sotto questo profilo, è stato il suo contributo con la linea Heritage, progetto che punta sulla tradizione, la valorizza e la promuove a tutti i consumatori, attraverso un percorso che permette di far conoscere i livelli qualitativi che questo tipo di produzione è in grado di raggiungere. Acquisendo tutta l’eredità del patrimonio enologico di famiglia, viene riproposto uno dei più grandi vini siciliani, che possono accompagnare i pasti ma essere anche l’elemento di originalità per aperitivi o cocktail, in cui esprimono l’essenza della loro sicilianità.

dav

Ma l’obiettivo dell’azienda è anche quello di incuriosire e attirare l’attenzione dei visitatori del Vinitaly sui giochi di sperimentazione dei sapori, incorniciati dai vini Intorcia. È così che nasce la collaborazione con Stefano Guizzetti, creatore del gelato gourmet Ciacco, con sede a Parma e Milano, che trasforma la percezione del gelato e lo propone con i gusti del salato: al sapore di ricotta di pecora con bottarga e olio; al burro e alici sui crostini; al gusto di brasato su un letto di polenta. Vinitaly 2018 sarà per Intorcia un gioco di squadra, che vedrà dentro lo stand la presenza di diversi soggetti, ognuno specializzato in un settore diverso ma capace di dare nel suo insieme un’esperienza di degustazione completa. Porteranno la firma di chef Peppe Agliano le proposte di finger food abbinati ai vini Intorcia, attraverso gli attenti consigli del maestro dei sommelier Franco Rodriguez. Si rafforza, in questa edizione, anche, il partneriato con il consorzio del parmigiano reggiano e con l’antica dolceria Bonajuto, punta di diamante fra i produttori del cioccolato di Modica.
Gli ingredienti scelti sono quelli giusti per creare qualcosa di straordinario che vuole lasciare un segno anche per questa edizione del Vinitaly sotto il segno di #lovingmarsala, leit motiv delle immancabili masterclass dedicate ai sapori tipici.

Antonella Lusseri