Marsala, lite familiare fa scoprire droga nascosta in casa: arrestato pregiudicato

160

I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno arrestato un pregiudicato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, durante un quotidiano servizio di controllo del territorio, allertata per una lite familiare, ha raggiuto l’abitazione di Francesco Marino, marsalese classe ’52, già ristretto in regime di detenzione domiciliare per pregresse vicissitudini giudiziarie. Considerate le modalità e le circostanze della lite che non avevano convinto
appieno i militari intervenuti, quest’ultimi hanno deciso di approfondire i controlli. Giunti nel
garage adiacente all’abitazione, insospettiti anche dall’improvviso nervosismo di
Marino, i Carabinieri hanno proceduto ad effettuare una perquisizione, all’esito della quale
sono stati rinvenuti, occultati in un borsone, circa 250 grammi di hashish suddivisi in
panetti. Il controllo, esteso all’intera abitazione, ha rivelato la presenza di modiche quantità di cocaina e marijuana oltre ad un bilancino di precisione. Marino è stato condotto presso gli uffici di Villa Araba e dichiarato in stato
di arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.