Castelvetrano, maestra violenta: revocata la sospensione dell’insegnante

91

Una maestra della scuola materna è stata accusata di adottare con i bambini un comportamento violento, non idoneo con il suo ruolo pedagogico.
Gli agenti del Commissariato di P.S. di Castelvetrano hanno pertanto dato
esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare interdittiva della sospensione
dall’esercizio di un pubblico servizio a suo carico che però è stata sospesa, in quanto,la stessa maestra ancora non aveva avuto la possibilità di difendersi.

L’attività di indagine ha tratto origine da una segnalazione da parte di alcuni genitori che hanno rilevato un comportamento violento perpetrato dalla maestra in servizio presso una scuola dell’infanzia a Castelvetrano.
Dopo i primi accertamenti ed a seguito di specifica comunicazione notizia di reato, la
Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala ha emesso un Decreto di intercettazione di conversazioni che hanno autorizzato anche le riprese video all’interno della scuola, al fine di annattere le prove  dell’azione violenta della docente che insegnava all’istituto “Nino Atria”.
L’attività d’indagine, condotta in tempi brevissimi dalla Sezione Investigativa del commissariato, ha permesso l’acquisizione di elementi di prova che hanno confermato però
l’esistenza dei maltrattamenti a scapito dei bambini della scuola materna.
All’esito dell’attività investigativa, il GIP presso il Tribunale di Marsala, su richiesta della
locale Procura della Repubblica, ha disposto l’applicazione della misura cautelare in
menzione, sospesa, come dichiarato dal suo avvocato difensore, di cui, per riservatezza, non è stato comunicato il nome.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.