Coniugi nascondono 1 kg di marijuana in casa: quattro arresti a Misilmeri

191

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Misilmeri hanno arrestato quattro persone con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e furto di energia elettrica. I militari insospettiti dal via vai di persone presso l’abitazione dei soggetti arrestati hanno deciso di effettuare una perquisizione, nel corso della quale sono stati rinvenuti e sequestrati nei confronti dei coniugi P.G. 39 anni e B.A. 32 anni, entrambi di Misilmeri, un chilo e 100 grammi di Marijuana di cui una parte già confezionata e suddivisa in dosi all’interno di una stanza verosimilmente adibita a serra indoor. Nel corso del controllo è stato inoltre notato che  P.G. 66 enne e V.M.C. 63 enne si erano allacciati direttamente alla linea elettrica pubblica, i tecnici intervenuti sul posto per rimuovere l’allaccio hanno stimato il danno in circa 100.000 €. I due coniugi sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione di Misilmeri, mentre P.G. di 66 anni e V.M.C. di 63, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, tutti  in attesa del rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese fissato per la mattinata odierna.