Al via a Palermo Sicilia en Primeur 2018. D’Aguanno: «Un’opportunità immancabile per promuovere le eccellenze siciliane»

269

Dare il proprio apporto alla valorizzazione del vino siciliano nel mondo.

Non poteva che essere questo- innamorato com’è, il suo titolare, della Sicilia e del mondo del vino- il motivo della partecipazione della MDR- Rappresentanze Enologiche alla 15esima edizione di Sicilia en Primeur, l’evento annuale di Assovini Sicilia, quest’anno dal 3 al 7 maggio a Palermo. Una manifestazione dedicata interamente al mondo del vino siciliano, e che vede la partecipazione, tra gli altri, di giornalisti provenienti da tutto il mondo, nonché di cinque Master of Wine internazionali.

«Un appuntamento a cui non potevamo mancare- dichiara Massimo D’Aguanno- e a cui partecipiamo insieme a due aziende che rappresenta la MDR: la Colombin, produttrice di tappi di sughero naturali microtecnici, e la Poligrafica San Faustino, specializzata nel mondo del label & packaging, entrambe partner tecnici dell’evento».

La manifestazione rappresenta una grande opportunità per far conoscere alla stampa nazionale ed internazionale la ricchezza del patrimonio vinicolo siciliano: enotour ad hoc, la presentazione in anteprima dei vini della vendemmia 2018, approfondimenti di settore, ma soprattutto oltre cinquecento vini delle aziende di Assovini Sicilia in degustazione gli appuntamenti in programma.

«La presentazione – continua D’Aguanno- la comunicazione di un vino, passa certamente anche attraverso il suo “vestito”. Per comunicare al meglio le eccellenze del nostro patrimonio vinicolo dobbiamo certamente pensare anche a come presentiamo i nostri vini, alle bottiglie, ai tappi, alle etichette e a tutti gli altri accessori correlati. Per questo la MDR è presente a Sicilia en Primeur: proporre packaging e accessori di qualità che contribuiscono ad esaltare la qualità del vino ci fa sentire di avere un ruolo non marginale in quel progetto di valorizzazione e promozione delle eccellenze siciliane portato avanti da Assovini, e che è tanto caro anche a noi».

Pamela Giampino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.