Mazara, apertura reparto neurologia all’Abele Ajello

100

 

«Desidero esprimere la soddisfazione mia personale e dell’intera Città che è contenta del proprio ospedale, di quanto il dott. Bavetta ha fatto in questi mesi e per il bel risultato che ogni giorno festeggiamo. Un ospedale che si pensava dovesse essere ridimensionato e assolvere soltanto a compiti periferici è invece una bella realtà. Un tassello importante di quella rete ospedaliera che è stata pensata e che si sta costruendo in provincia».

Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo, on Nicola Cristaldi nel corso della cerimonia di apertura ufficiale del reparto di Neurologia dell’Ospedale ‘Abele Ajello’.

Alla presenza del Manager dell’Asp, dott. Giovanni Bavetta e di tutto lo staff del reparto diretto dal dott. Antonino Scarpitta, il Vescovo della Diocesi, S.E. Domenico Mogavero ha impartito la benedizione.

«L’Ospedale di Mazara del Vallo – ha detto il dott. Giovanni Bavetta – è indubbiamente punto di riferimento non solo per i cittadini mazaresi ma per tutti gli abitanti della Valle del Belice e della stessa provincia di Trapani. Un fiore all’occhiello – ha continuato – che si inserisce nel nostro progetto di avere una rete ospedaliera provinciale d’eccellenza. L’apertura del reparto di neurologia si inserisce perfettamente in questo nostro progetto che prende sempre più forma e che verrà implementato da ulteriori aperture di reparto nei prossimi mesi. Sono orgogliosi – ha concluso il Manager dell’Asp di Trapani – di aver potuto mantenere fede agli impegni presi, frutto anche di una grande sinergia con il Sindaco Cristaldi e con tutti gli operatori che hanno dimostrato di essere professionisti di alto livello».

L’unità operativa di Neurologia dell’Ospedale di Mazara del Vallo, attiva già da qualche mese, adesso con l’implementazione dei posti letto di degenza ordinaria, risponde alle esigenze del territorio della Valle del Belice riguardo la diagnosi e la cura di tutte le patologie neurologiche, acute e subacute, quali malattie neurodegenerative, malattie neuromuscolari, ictus cerebrale.

«Tali patologie, molto diffuse nel territorio – spiega il primario Scarpitta – necessitano di  diagnosi precoce e trattamento tempestivo, in quanto l’immediatezza dell’intervento medico modifica drammaticamente l’esito della malattia. Infatti in molti casi i pazienti, proprio perché trattati precocemente, riprendono le attività precedenti tornando ad una qualità di vita pressoché normale».

Presso l’U.O. di Neurologia si effettuano le seguenti prestazioni:

  • Ricoveri in regime ordinario
  • Ricoveri in regime di Day-Hospital
  • Ricoveri in regime di Day-Service
  • Elettroencefalogramma standard e da deprivazione di sonno
  • Elettromiografia-elettroneurografia convenzionale
  • Elettromiografia di singola fibra
  • Riflesso H
  • Studio dell’onda F
  • Blink reflex
  • Test di stimolazione ripetitiva ( Jolly Test )
  • Visite neurologiche
  • Ecocolordoppler dei Tronchi sovraortici (TSA)
  • Ecocolordoppler trans-cranico con test alle microbolle

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.