Salemi, tunisino danneggia auto parcheggiate e aggredisce i carabinieri: arrestato

111

I Carabinieri di Salemi, hanno arrestato per l’ipotesi di reato di resistenza a
pubblico ufficiale, danneggiamento di strutture militari, un giovane tunisino, Ghammam
Housam 25 anni.
I militari dell’Arma, nella giornata del 9 maggio, su richiesta di intervento di un privato,
sono immediatamente intervenuti presso quella via Leonardo da Vinci, dove era stato
segnalato un giovane che, in evidente stato di agitazione psicofisica, stava danneggiando
con calci e pugni delle autovetture in sosta.
L’equipaggio dei Carabinieri, giunto sul luogo dell’intervento, ha avuto modo di constatare
personalmente quanto poco prima segnalato ma, durante le procedure di identificazione, i
militari sono stati aggrediti con calci e pugni dal giovane che evidentemente non aveva
gradito la loro presenza.
Vista la violenta reazione del giovane i militari, prontamente lo hanno neutralizzato
ammanettandolo e conducendolo in caserma per i conseguenti accertamenti. Durante la
redazione degli atti il giovane ha continuato a minacciare gli operanti arrivando a
danneggiare alcuni arredi degli uffici del Comando Stazione di Salemi che subivano degli
ingenti danni.
Visto l’inspiegabile comportamento assunto si è proceduto presso l’ospedale di Alcamo, ad
accertare se il giovane fosse sotto effetto di droghe. La sensazione dei militari è stata poco
dopo confermata dal risultato degli accertamenti tossicologici i quali hanno dato esito positivo.
Al termine della redazione degli atti, data la gravità dei fatti, Ghammam è stato dichiarato
in stato di arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Nella stessa giornata i militari di Salemi hanno dato esecuzione ad un ordine di
carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala nei confronti di Piazza

Piazza

Giuseppe, salemitano classe 60, dovendo questi espiare 5 anni e mezzo di carcere per il
reato di estorsione per fatti avvenuti a Salemi nel 2008 .
A Mazara del Vallo, i colleghi della Stazione Carabinieri, guidati dal Luogotenente
Giaramita, hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della
Repubblica di Milano –Ufficio esecuzioni Penali nei confronti di Generoso Garzone 41
enne domiciliato a Mazara. L’uomo dovrà scontare 5 mesi di reclusione presso il carcere
di Trapani per i reati di lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale
commessi a Milano nell’anno 2011.

Garzone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.