Arresti a Catania per furto, evasione e spaccio di droga

126

I Carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato il catanese Massimiliano Longhitano,37 anni,

Massimiliano Longhitano

ritenuto responsabile della inosservanza degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno.
Erano le 4 circa di domenica mattina quando la pattuglia lo ha riconosciuto e bloccato mentre questi percorreva a piedi la zona B del Villaggio Sant’Agata, in evidente violazione della misura preventiva cui era sottoposto che, nell’arco notturno gli imponeva di rimanere in casa.
L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

 

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato il catanese Piero Orazio Castro,25 anni, ritenuto responsabile di furto aggravato.
Dopo aver rotto il lucchetto del cancello d’ingresso ed una delle porte di
accesso ai locali della ex sede dell’ASP di Misterbianco in Via Galileo Galilei,
ha asportato, con l’aiuto di un complice riuscito a fuggire, 6 climatizzatori e
del materiale ferroso. A coglierlo sul fatto i militari di pattuglia che si erano
accorti del cancello aperto e di un’auto sospetta parcheggiata fuori dalla
struttura.
La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita agli aventi diritto
avente mentre l’arrestato attenderà la direttissima agli arresti domiciliari.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Caltagirone hanno
arrestato l’ albanese Valter Hoxha 26 anni, ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Valter Hoxha

Ieri sera si è posizionato all’angolo tra Piazza Umberto e Via Volta Libertini
luogo in cui riceveva i giovani assuntori per piazzargli le dosi di “fumo” in cambio di denaro. È proprio in quel punto l’equipaggio della gazzella lo ha beccato nel preciso istante in cui cedeva una dose ad un minorenne calatino
(successivamente segnalato alla Prefettura di Catania per uso personale di stupefacenti).
Il pusher, bloccato e perquisito, è stato trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e 70 euro in banconote di piccolo taglio, incassate dalla precedente
vendita dello stupefacente.
La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre l’arrestato, in attesa di giudizio, è stato relegato agli arresti domiciliari.