Il Liceo Artistico Regionale di Mazara del Vallo all’Euroschool Festival 2018

171

MAZARA DEL VALLO – Grande successo per il Liceo Artistico Regionale “Don Gaspare Morello” di Mazara del Vallo, diretto dal professore Alberto Ditta, all’Euroschool Festival 2018 che si è tenuto nei giorni scorsi in Umbria.

Il liceo mazarese è stato tra i due licei artistici in Italia ad essere stato selezionato per partecipare a questo evento che si concluderà il 31 maggio. Si tratta della più grande manifestazione a carattere didattico in Europa che ha scelto il design e i motori per coinvolgere emotivamente centinaia di studenti e insegnanti provenienti da tutta Italia. Un’occasione unica per conoscere dal vivo e assistere alla lezione di Massimo Rivola, Direttore della Ferrari Driver Academy (la prestigiosa Scuola Ferrari di Formula 1) e Presidente degli Scuderia Ferrari Club nel mondo.

Il 17 maggio alle 18.30 all’auditorium San Domenico di Foligno, si è tenuto il défilé di moda del Liceo Artistico Regionale e delle scuole partecipanti con la presentazione di collezioni di abiti e oggetti di oreficeria dedicati al mondo dei motori. Sono state sventolate le bandiere ufficiali della Ferrari e cantato l’Inno di Mameli, mentre nell’antistante piazza sono state esposte in bella mostra gli ultimi modelli Ferrari, ad iniziare dalla spettacolare Ferrari Portofino, ultima nata della Casa di Maranello. Ma anche le Ferrari Italia e California, le Modena e la bellissima F430 Spider.

Fra gli affreschi del 1200 si sono esibite sette Scuole partecipanti per due ore di autentico spettacolo. Numerosi gli applausi a scena aperta a testimonianza della bontà del lavoro svolto in ambito scolastico nei mesi precedenti.

Il Liceo Artistico Regionale di Mazara del Vallo per l’occasione ha presentato la collezione di abbigliamento “Dinamica”, progettata e realizzata dagli studenti delle classi 2°A, 3°A, 4°B e 5°C della sezione “Design Moda” diretta dalle insegnanti: Mariangela Iovino, Barbara Gancitano e Maria Pia Panfalone. I gioielli invece, sono stati progettati e realizzati dagli studenti delle classi 3°B, 4°B e 5°A della sezione “Design dei metalli e dell’oreficeria” diretta dagli insegnanti: Carmela Denaro, Domenico Signorello, Salvatore Amodeo e Filippo Ferraro.

A sfilare le studentesse: Alessia La Varvera, Gaia Asaro, Maria Esmeralda Stallone, Sicilia Tumbiolo, Giulia Strazzera, Sonia Urso, Aurora Miragliotta, Erica Graffeo.

«Siamo molto contenti di essere stati invitati e questo importante evento – dichiara il dirigente Alberto Ditta – perché ci ha molto stimolati. La mia scuola in tutte le sezioni si è adoperata per la buona riuscita della partecipazione all’evento, nello specifico la sezione moda coadiuvata dalla sezione di oreficeria. Questo modo di confrontarci con altre scuole è stato un momento di grande crescita e di confronto per tutti gli studenti».

Il giorno seguente, il 18 maggio, i grandi pullman turistici hanno preceduto decine di vetture Ferrari in un tour nel cuore dell’Umbria, in un percorso che si è snodato dalla cittadina di Bettona fino a Todi. Ad accogliere i partecipanti all’arrivo nella città di Todi l’Assessore comunale alla Cultura e al Turismo, Claudio Ranchicchio. Abiti e modelle sono state apprezzate dai Ferraristi presenti. Il dirigente scolastico Alberto Ditta, ha consegnato all’Assessore Ranchicchio, un’opera realizzata dalla sezione “Design Ceramica” del liceo.

Dopo la pausa con degustazione dei prodotti tipici del territorio, presso l’azienda “Mignini& Petrini”, il dirigente Ditta ha consegnato un piatto in ceramica al sindaco di Petrignano e all’imprenditore Mignini.

In serata, il Teatro comunale storico di Todi (edificato nel 1823) ha accolto la meravigliosa sfilata di moda delle Scuole alla presenza di stilisti e direttori di grandi maison. A tutti gli Istituti italiani partecipanti all’evento è stata consegnata una targa speciale di riconoscimento Euroschool Festival e la bandiera ufficiale Ferrari autografata da Massimo Rivola.

Il Liceo Artistico Regionale di Mazara del Vallo che ha ricevuto due targhe: una per la sezione “Design moda” e una per la sezione “Design dei metalli e dell’oreficeria”, si è distinto per l’eleganza e lo stile, e soprattutto per la professionalità del lavoro svolto dagli insegnanti e dagli studenti che si sono impegnati per la realizzazione degli abiti e dei gioielli che con classe sono stati indossati. La collezione ha richiamato l’attenzione di professionisti del settore.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.