Ponte San Leonardo in Festa, al via la 3^ edizione

108

Tutto è pronto per l’avvio della terza edizione de “Ponte San Leonardo in Festa, organizzato dall’Associazione Rodoarte Onlus – unico nel panorama siciliano – che quest’anno vanta l’annoveramento tra quelli del programma ufficiale di “Palermo capitale della Cultura 2018”.

La manifestazione, che si svolgerà domenica 27 maggio dalle ore 9:00 alle ore 13:00 presso il Presidio di Bellezza Rodoarte onlus – Ponte San Leonardo a Termini Imerese, ha ricevuto il patrocinio gratuito degli Assessorati della Regione Siciliana al Turismo, Sport e Spettacolo e di quello dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, e del Comune di Termini Imerese.

Il settecentesco ponte – frutto della vulcanica e variegata creatività di Agatino Daidone, l’architetto regio che nel ‘700 progettò e realizzò la superba infrastruttura che sorge nei pressi della foce del fiume San Leonardo nel territorio di Termini Imerese – a partire dal 2013 è gestita dall’Associazione Rodoarte onlus che provvede con i propri volontari a piccoli interventi quali la pulizia dalle erbacce, la disinfestazione, il dialogo con gli enti competenti sull’evoluzione dello stato di degrado e abbandono di cui il Ponte purtroppo soffre.

«La nostra associazione – spiega il presidente arch. Rosario Ribbene – fin dalla costituzione ha cercato di attuare e creare tutte quelle opportunità di valorizzazione del territorio, del patrimonio che lo punteggia e che spesso soffre dell’incuria e dell’indifferenza. Salvaguardare, recuperare, preservare e promuovere sono state le parole d’ordine del nostro operato sul patrimonio culturale e ambientale e sulla sua universale fruibilità. In tal senso abbiamo eletto il monumentale Ponte San Leonardo a “Presidio di Bellezza”, un luogo cioè dove operiamo tutto ciò che è materialmente possibile fare per tutelare e valorizzare quel bene».

Intrigante il programma dell’iniziativa che prevede la visita libera al Ponte monumentale, un angolo sull’artigianato siciliano a cura di “CestHobby”, esposizione e attività con aeromodelli a cura del “Gruppo Aeromodellistico Termitano”, il motoraduno “Vespa Club Termini Imerese”, la sfilata di auto storiche dei club “Trabia Motors Passion” e “Misilmeri Racing”, gli “Angoli interviste” su vari temi a cura di Teletermini, un’attività equestre dal titolo “Ponte, cavalli e . . . “ a cura di Totò Nancini, un flash mob dal titolo  “#pontesanleonardo”, le attività di animazione a cura del Centro di Animazione Permanente “Jobel”, un “Angolo poesie” a cura del poeta dialettale Enzo di Gaetano, il supporto del Movimento Fare Ambiente e delle Guardie Ecozoofile, una rappresentanza del Museo del Motorismo Siciliano e della Targa Florio di Termini Imerese, oltre la presenza di alcuni componenti di importanti realtà impegnate nel volontariato come l’associazione “Insieme per…”, l’associazione “La Grande Famiglia onlus” di Palermo”, l’Associazione “Familiari Alzheimer” di Palermo e l’Associazione Alzheimer Uniti Italia.

«L’edizione di quest’anno – continua Ribbene – è stata pensata ponendo a tema l’idea del Ponte come varco di accesso alla bellezza del territorio. Una bellezza rappresentata dal coinvolgimento delle diverse realtà sociali che lo popolano e lo animano con le loro attività, un luogo che non è soltanto uno spazio fisico e di memoria delle comunità locali, ma è un potente catalizzatore capace di creatività, idee, speranze per il futuro per una città costellata di unicum monumentali, veri punti di svolta per le generazioni future. Almeno questo è il nostro augurio».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.