Pizzolungo, intitolata strada a Giorgio Grammatico il pompiere eroe morto a marzo

Giorgio Grammatico è morto durante un intervento come vigile del fuoco a Catania dove lavorava. E’ morto per salvare la vita ad un uomo che invece aveva deciso di togliersela. Il 20 marzo scorso, la squadra di pompieri di cui faceva parte anche Grammatico è stata chiamata per una fuga di gas in via Garibaldi nella città etnea. L’esplosione però li ha investiti in pieno. Giorgio Grammatico è morto insieme a Dario Ambiamonte,altro pompiere che era però di Catania. Grammatico era nato ad Erice il 10 gennaio del 1980 ed era molto noto in città per essere stato anche uno sportivo. Il 25 maggio scorso, nella seduta del consiglio comunale di Erice,è stata approvata all’unanimità la mozione a firma di Giuseppe Spagnolo, consigliere. E’ stato così deciso di cambiare nome a Piazza Fidia che adesso si chiamerà “ Piazza Giorgio Grammatico”.  Alla seduta, erano presenti anche i genitori di Giorgio.